https://www.ui.ac.id/download/brosur/ https://kominfo.gorontalokota.go.id/config/app/ https://sikd.untirta.ac.id/uploads/ https://e-learning.uniba-bpn.ac.id/rahasia/app.html https://e-learning.uniba-bpn.ac.id/report/demo/ https://e-learning.poltekpel-banten.ac.id/app/app.html https://e-learning.unim.ac.id/course/sgacor/ http://e-learning.um.ac.id/theme/app/ https://spada.upnyk.ac.id/group/jurusan/ https://pengaduan.dgip.go.id/img/menu/ https://disperindag.paserkab.go.id/system/ https://inspektorat.gorontalokota.go.id/app/-/ https://sidinar.bnn.go.id/assets/demo/ https://dpkp2.paserkab.go.id/img/
Rivoluzioni Molecolari

Rivoluzioni Molecolari

La rivista nasce dall'esperienza dell'Associazione Odradek XXI, sorta a Brescia nel 2007 con l'obiettivo di articolare criticamente il nesso tra saperi, professioni e cittadinanze tramite un approccio attento alle intersezioni tra differenti discipline. Con la creazione di una rivista on-line, l'Associazione intende rilanciare questa linea, ampliando contemporaneamente le possibilità di discussione e condivisione dei contenuti. La rivista avrà allora un duplice intento: da una parte fornirà una mappatura del lavoro svolto finora dall'Associazione e dai suoi collaboratori, rendendone anche per la prima volta disponibili i risultati in maniera completamente libera; dall'altra, essa rappresenterà uno strumento capace di allargare il dibattito, aprendolo alla contribuzione di tutti i ricercatori interessati. Le linee tematiche sono tutte dettate dall'esigenza di creare nuove "immagini dialettiche" per una critica del presente: esse procedono dalla storia della filosofia e dalla filosofia politica, intese come risorse per una presa di distanza riflessiva rispetto alla prassi sociale attuale, e arrivano ad intrecciare l'estetica e le discipline artistico-letterarie, innanzitutto dal punto di vista di una critica dell'industria culturale.


N. 6 (2021): Ermeneutica e crisi della modernità


Copertina

Rivoluzioni molecolari. Percorsi di pensiero critico

n°6 (2021) – Ermeneutica e crisi della modernità